Cuore BatticuoreOvvero il riposo forzato

Va bene, ok, forse nell'ultimo periodo avrò un po esagerato... Forse avrò pensato di essere una specie di Wonderwoman, forse avrò preso sottogamba qualche sintomo di stanchezza... Però caro il mio cuore potevi anche spaventarmi un po meno . Non è che puoi cominciare a battere all'impazzata, a pesarmi nel petto e ad affaticarmi il respiro così... Senza preavviso, proprio mentre sto prendendo l'auto per andare al mio stage a Ravarino. E non puoi nemmeno convincere il dottore che hai bisogno di un ecocardiogramma nel bel mezzo di un pomeriggio afoso di inizio agosto... Ma ti pare? Guarda che questo non è il modo! Se volevi che riposassi qualche giorno, che mi mettessi a finire i 5 libri in sospeso che ho sul comodino, se pretendevi la mia attenzione totale, se volevi consigliarmi una maratona di film di Tatantino (peraltro mai affrontati in periodi normali, mannaggia a me), bastava solo farmi un cenno. Che bisogno c'era di tutto questo batticuore?
Vabbe'. Per i prossimi giorni, mi sa che devo riposare. That's all folks. Alla prossima settimana

Ricordati mentre sei qui di dare un'occhiata anche al nostro MENÙ

Iscriviti alla nostra Newsletter