Pasta fresca, Cucina magica e una buona dose di funghi porciniMAGAZINE OTTOBRE

Ottobre è iniziato e con lui anche i primi freddi. Che poi a chiamarli freddi ci vuole del coraggio: diciamo freschi.

L’aria del mattino è bella frizzantina, al pomeriggio riusciamo ancora a goderci lunghe passeggiate all’aria aperta, e alla sera ci sdraiamo sul divano con una copertina coccolosa.
Per me non c’è nulla di meglio, l’autunno è da sempre la mia stagione preferita.

Perchè?

Perchè autunno vuol dire FUNGHI.

Qui in osteria abbiamo mantenuto le promesse ed abbiamo inserito due piatti che immediatamente ci catapultano nel clima “porcino” di ottobre.

Ecco i ravioli ai funghi porcini, mele e foie gras con la salsa al burro di Normandia.

Per ideare questo piatto ci siamo ispirati alla grande tradizione francese, nella quale le mele, il burro ed il foie gras si mescolano in un abbraccio goloso.
Questo ripieno ricco e saporito è avvolto in un impasto a base di farina di tipo 1, semola rimacinata e una piccola presa di caffé, per ottenere una consistenza elastica in grado di contenere il foie ed un colore degno del foliàge tra i castelli della Loira.

Un primo piatto che vale il viaggio (fino a Moglia)

E poi c’è lui. Sua maestà il guancialino di maiale. Un piatto tradizionale della cucina mantovana impreziosito dai funghi porcini che in questa stagione regalano grandi emozioni.

Ve la ricordate quella pubblicità che diceva “Irresistibile scioglievolezza”? Ecco, non ricordo se si riferisse al tonno o al cioccolato, e non so nemmeno se la parola scioglievolezza sia stata mai approvata dall’Accademia della Crusca, ma assaggiando il nostro guanciale, non potrete fare altro che pensare a quanta morbidezza ci stia in una sola forchettata.

Ed ora passiamo alle cose serie.

La nostra pasta ha finalmente varcato i confini provinciali e si prepara per partire per il NordEuropa. Avete sentito bene.

I cappelletti della Buonanotte andranno presto in Svezia!.

Come di certo saprete, confezioniamo cappelletti e tortelli di zucca congelati da noi e li vendiamo sia sulla nostra web-app che direttamente all’osteria.

Dal mese di settembre abbiamo allargato la produzione ed abbiamo creato una linea di prodotti per L’Emporio Vino e Sapori di Cremona, un paradiso gourmet che seleziona e commercializza solo prodotti di altissima qualità da piccole realtà italiane. E credetemi, è un grande riconoscimento poter far parte della loro grande famiglia!

E non è tutto. In collaborazione con Oro Emiliano e  italiv.se andremo a Malmo a tenere corsi di pasta fresca tradizionale e faremo assaggiare ai nordici le nostre antichissime ricette!

Ma questo ve lo racconteremo meglio nel prossimo magazine di novembre.

Adesso restiamo concentrati su quello che dovrà accadere ad ottobre:
IL RITORNO DELLA CUCINA MAGICA al Teatro Comunale di Gonzaga.

MERCOLEDì 28 OTTOBRE 2020 ore 20
STREGATI DALLA LUNA

Uno show con il mago Fabio Bortesi (il quale tornerà a raccontarci storie di streghe e di Luna) con lo Chef Marcello Calendi (che cucinerà per noi una cenetta superlativa), con Gloria Varini e Claudio Shiffer Zanoni (che creeranno atmosfere musical-teatrali in vero stile Abracadabra) e con l’immancabile tocco di Lorenza Petocchi, la vera anima della compagnia.

Se vi sono mancate le serate spensierate con lo staff di Abracadabra, non dovete far altro che prenotare il vostro posto al Caffè Teatro 3517957595.

(*A causa delle nuove regole, organizzeremo prima una cenetta “Dogana’s style” nel loggione del teatro e poi ci accomoderemo in platea per lo show. Costo a persona tutto incluso € 30)

Vi aspettiamo doganieri!

Iscriviti alla nostra Newsletter