Scopri tutte le novità di Aprile (e un menù vegetariano con ingredienti davvero speciali)APRILE 2019

Aprile sarà anche il mese del dolce dormire, ma di certo non si dorme all’Enoteca Osteria Dogana! Al contrario, aprile è un mese ricco di novità ed eventi che, ancora una volta, faranno tornare bambini i nostri doganieri.

 

Ma andiamo con ordine. Cosa ci fa un mazzo di asparagi in copertina? Che ve lo diciamo a fare…alle primizie di stagione non sappiamo resistere!

Con l’arrivo della primavera gli asparagi danno il loro meglio, e noi li portiamo con grande gioia nella nostra cucina, trasformandoli in croccanti e profumati ingredienti di primi piatti.

Uno fra tutti? Le pappardelle fatte in casa alla carbonara di asparagi. Una versione più leggera della classica carbonara, ma altrettanto golosa! L’unione di asparagi e uovo è paradisiaca, e la pasta fresca eleva il tutto e lo porta alla perfezione!

Fra le new entry del menu di primavera, torna il nostro adorato Coniglio grigio di Carmagnola.

La sua carne morbida, umida e particolarmente bianca è molto più saporita di altre qualità. Per questo lo abbiamo scelto per creare un secondo piatto dal sapore autentico, di campagna, ma anche incredibilmente raffinato.

Arriviamo agli auguri Pasquali. Anche quest’anno l’Enoteca Osteria Dogana vi tenta con un menu da buongustai senza ritegno.

Non vogliamo svelarvi troppo, ma un assaggio ve lo diamo perché siamo buoni! A grande richiesta, nel menu di Pasqua torna il capretto confit agli aromi, una ricetta francese che riproponiamo ai nostri doganieri perché… beh, semplicemente perché ci ha stesi tutti da quanto è buona!

Per questo motivo vi avvertiamo: prenotate per tempo!

Altra novità che ci emoziona un po’ (lo ammettiamo) è il nuovo menu vegetariano creato in collaborazione con Vanessa, l’esperta raccoglitrice di Verdure Sott’Oglio!

Questo non è un menu che troverete facilmente da altre parti, e vi spieghiamo subito il perché.

Gli ingredienti principali sono le erbe spontanee, che per loro natura sono sfuggenti e un po’ volubili. Inoltre serve molta pazienza per raccoglierle, e un occhio allenato che le possa riconoscere in mezzo alle erbacce degli argini.

Quindi, cari doganieri, è una rarità trovare un menu dedicato alle erbe di campo dall’antipasto al dolce. E noi siamo davvero orgogliosi di presentarvelo!

Il menu comprende:

  • Sformatino leggero alle erbe primaverili (silene, papavero, pimpinella e un tocco di artemisia)
  • Tortelli di campo (borragine, ortica e lamio) con crema di burro aromatizzato alla salvia sclarea
  • Panna cotta ai fiori di viola. Una volta finita la breve stagione delle viole, useremo i fiori di malva o sambuco

Avrete capito che il menu vegetariano cambierà spesso, a seconda delle erbe spontanee disponibili durante la stagione. L’unico modo per assaggiarne tutte le varianti sarà tornare molto spesso e tuffarsi in quei tortelli che profumano di primavera!

E le nostre serate evento?

Questo mese ci aspettano due appuntamenti fiabeschi.

Il primo è fra due giorni, e se non avete prenotato fatelo subito, perché il Teatro di Gonzaga è quasi sold out!

Mercoledì 3 aprile concludiamo il nostro Corso di cucina magica con “Amori, odori, orrori. O come Cappuccetto Rosso cucinò la nonna.”

Sarà un’occasione per assaggiare in anteprima le erbe spontanee di Vanessa, con cui il nostro chef preparerà una torta salata da leccarsi i baffi (proprio quella che Cappuccetto portò alla nonna, e speriamo senza lupo in agguato).

Saranno con noi anche lo scrittore Mario Ferraguti e il front-man dei Ridillo, il grande Bengi che con Claudio Shiffer Zanoni ed Emiliano Paterlini, eseguirà alcuni brani storici del gruppo, fra cui Mangio amore!

Per rimanere in tema di ricordi d’infanzia, aprile è il mese che conclude anche il nostro Corso di cucina letteraria. Dopo aver viaggiato in lungo e in largo, martedì 16 aprilemercoledì 17 aprile torniamo in Italia con “Le avventure di Pinocchio e la cucina italiana”.

Forse sarebbe meglio dire “toscana”, perché il menu sarà un omaggio a Carlo Collodi, fiorentino verace. E si sa, la cucina italiana è talmente variegata che sembra unire tanti mondi e tanti sapori in un unico, piccolo stivale.

PRENOTATE SUBITO per partecipare agli eventi telefonando allo 0376 598 054.

Un grazie di cuore a tutti i doganieri che ci hanno fatto compagnia partecipando alle nostre serate. È bello condividere con voi le nostre passioni: il teatro, la buona musica, la letteratura, e ovviamente lei…la cucina!

Arrivederci a maggio con altre storie golose!

Iscriviti alla nostra Newsletter