Trippe fumanti e ristoranti volanti nei Giorni della merlaGENNAIO 2020

Ma poi, perché “la merla”?

C’è che dice che il detto sia legato a un episodio in cui si fece passare oltre il Po gelato un cannone di prima portata chiamato, appunto, la Merla. Un’altra leggenda parla di una merla che, insieme ai suoi pulcini, si rifugiò dentro a un comignolo nei giorni più freddi dell’anno, e ne uscì il 1° febbraio tutta grigia di fuliggine.

Quello che sappiamo con certezza è che i giorni a cavallo fra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio sono talmente gelidi che ci vuole per forza un buon piatto di trippa fumante per scaldarsi le ossa!

Dal 1976 l’Enoteca Osteria Dogana cucina la trippa con la ricetta della nonna Silvana. Perché cambiare quello che è già perfetto? Morbide trippe e un sughetto da far resuscitare i morti.

Fino alla fine delle feste (la nostra Carta delle feste termina il 12 gennaio), il nostro chef Marcello servirà la trippa nella versione alla parmigiana: senza fagioli e con un tocco piccante che invita a mangiarne una generosa porzione!

Ma dopo il nostro periodo di chiusura -- dal 12 al 19 gennaio compresi – tornerà la Trippa1976 in tutto il suo splendore! E tornerà in buona compagnia il 20 di gennaio, con il nuovo menù invernale che vede il grande ritorno del polpo asado e del baccalà dei Paesi Baschi. Un po’ di piatti di pesce “detox” per riprendere una linea perfetta dopo l’abbondanza natalizia.

Per riscaldarci ancora di più in questi giorni di brina e campagna ghiacciata, abbiamo messo in calendario due eventi che accendono gli animi!

Il 22 gennaio torna la Cucina Magica al Teatro di Gonzaga con lo spettacolo teatrale (e degustazione) Gli Scongiuri di Sant’Antonio.

Parleremo delle tentazioni del Santo, di storia dell’arte e Capossela, di Mamuthones sardi e di Totò (per via dell’onomastico). Con la prof. Agnese, parleremo anche di filosofia e di bellezza, accompagnati da una corroborante tazza di Trippa1976 e di una degustazione di Turtei Scapà, la famosa pasta al forno tradizionale fatta con il ripieno dei tortelli di zucca.

Gli Scongiuri di Sant’Antonio
Cucina Magica al Teatro di Gonzaga
22 gennaio 2020, ore 20.30
Costo a persona: € 20

PRENOTA SUBITO ALLO
0376 598 054
 

Il secondo appuntamento in programma sancirà la fine dei giorni della Merla.

Il 5 febbraio e l'11 febbraio l’Enoteca Osteria Dogana ospiterà la cena teatrale Il villaggio che volò sulla terra piatta. Sei attori e un musicista faranno volare l’osteria per dimostrare la loro tesi: la terra è piatta, ovviamente!

Tra battute sussurrate fra i tavoli, sogni, aneliti di viaggi fantastici e musica coinvolgente, gli attori trasporteranno gli ospiti della Dogana in un mondo di pura meraviglia.

Il villaggio che volò sulla terra piatta
Cena teatrale presso Enoteca Osteria Dogana
5 febbraio 2020, ore 20.30
11 febbraio 2020, ore 20,30

Costo a persona: € 35

PRENOTA SUBITO ALLO
0376 598 054

Non ci resta che augurare a tutti di passare indenni i temibili Giorni della Merla. Che fra una trippa e un viaggio di fantasia, non sono poi così male!

Arrivederci a presto!

Iscriviti alla nostra Newsletter